Uno Scorcio di Roma

Uno Scorcio di Roma

venerdì 9 dicembre 2016

6 anni senza te

Sono passati 6 anni, sei lunghissimi anni, sei cortissimi anni, sei maledettissimi anni, senza te!
Sei anni fa uscivi da questa casa, in silenzio, avvolta nell'accappatoio di microfibra che amavi tanto e che usavi come vestaglia perché era l'unico che non pesava e non infastidiva la tua pelle ormai così sensibile. Uscivi serena, convinta di rientrare dopo pochi giorni con le forze necessarie per iniziare a decorare la casa per il Natale. La malattia non ti aveva permesso di uscire, ti stancavi troppo a camminare, ma avevi scritto e riscritto mille volte la lista dei regali da fare, delle decorazioni da preparare, del menù della vigilia e del 25. Eri tu l'anima della festa, eri tu il nostro personalissimo e dolcissimo elfo di Natale! Eri tu che portavi la magia......
Dicembre era il tuo mese preferito, quello che in cui davi libero sfogo alla tua passione per gli oggetti luccicosi, per le tartine ed i dolcetti, per i regalini. Era il mese in cui passavamo più tempo insieme, a complottare in segreto, a progettare regali che avrebbero stupito e divertito. Che gioia, che ricordi!
E proprio dicembre ti ha portato via da noi, da me!
In una giornata fredda ma soleggiata, in una mattinata limpida come poche, te ne sei andata..... ancora oggi dicembre porta con sé la malinconia di quel ricordo, di quel dolore che è ancora una ferita aperta nel mio cuore.
Il mio viaggio è continuato da quel giorno.  Con fatica la mia vita è continuata, anche se per lungo tempo ho cercato di non vivere, perché ogni ricordo, ogni esperienza allontanava sempre di più la tua immagine, la tua voce, che piano piano sbiadisce e diventa meno nitida.......
Le altre persone fanno i bilanci all'ultimo dell'anno; io li faccio il 10 dicembre! In questi anni senza te cosa è successo? Sono diventata due volte mamma, ho affrontato perdite dolorose, ho cambiato casa, ho fatto rinunce e sacrifici...... Ho perso me stessa ed ancora oggi sto cercando di ritrovarmi. Senza di te tutto è difficile, molte volte ho avuto la tentazione di arrendermi, troppe in realtà. Ma non voglio sprecare il dono che mi hai fatto,  voglio godermi in ogni momento questa vita che ho, voglio amare, abbracciare, baciare, cantare, ballare, ridere anche per te!
In questo mese così magico, io celebro la vita, e la vittoria dei bei ricordi sul buio del dolore.
Auguri, mamma! Grazie di tutto, e Buon Natale!

Nessun commento:

Posta un commento